Nutrienti: approfondimento, grassi

Cibi contenenti grandi dosi di grassi.I grassi sono probabilmente quei nutrienti che vengono visti in cattiva luce da chi si sottopone ad una dieta.

Quello che in molti ignorano è che col termine grassi non si intendono solo quelli negativi e non necessari al proprio organismo: i cosiddetti grassi essenziali sono fondamentali al fine di condurre al meglio i processi metabolici e andrebbero assunti in dosi discrete attraverso un tipo di alimentazione equilibrata e che non escluda nessun prodotto in particolare.

La loro cattiva reputazione deriva dal fatto che i grassi sono i nutrienti con maggiore apporto calorico tra quelli conosciuti.

Un grammo di grasso corrisponde a circa 9-10 calorie, che sommariamente è quasi il doppio rispetto al valore di carboidrati e proteine: molto spesso i grassi essenziali sono combinati con altri nutrienti e la loro esclusione dal proprio regime alimentare risulta difficile.

Il colesterolo è considerato un nutriente legato alla famiglia dei grassi.

Sebbene non sia considerato un nutriente essenziale va comunque sottolineato che anche esso è importante al fine di garantire un buon livello di salute e non va assolutamente confuso col cattivo colesterolo: 400 mg è la dose giornaliera standard per chi segue un regime alimentare equilibrato e dato che il proprio organismo è in grado di produrre le riserve di colesterolo necessarie al proprio fabbisogno, quello assunto tramite alimenti risulta essere in eccesso e contribuisce ad innalzarne il livello presente nel sangue.

Va ricordato inoltre che il colesterolo è un grasso non presente nel regno vegetale e rintracciabile soltanto in prodotti di origine animale.

Per quanto riguarda invece altre tipologie di grassi, essi si suddividono secondo un criterio ben preciso: i cibi di origine animale contengono alte percentuali di grassi saturi mentre quelli derivati da vegetali sono soliti contenere un alto valore di grassi mono e polinsaturi.