Consigli per la dieta - parte 2

Ulteriori consigli per la dieta.Continua la sessione di approfondimenti dedicati al mondo della nutrizione: entrando maggiormente nello specifico, i consigli che seguono mirano ad ottenere un regime alimentare equilibrato ed in tono con la prevenzione di numerose patologie che tuttora affliggono una vasta percentuale della popolazione mondiale.

Oltre a questo, vi saranno anche dei piccoli accorgimenti riguardanti le dosi da includere nei propri pasti e la somministrazione giornaliera.

 

  • Proteine e stanchezza - molto spesso il fenomeno derivante dalla stanchezza cronica viene associato ad un calo momentaneo delle riserve di zuccheri: ciò non va preso come errato ma non è la sola componente a determinare il deficit energetico, in quanto il valore proteico contribuisce a tenere l'individuo in un costante stato di flessibilità fisica e mentale;
  • Noci e metabolismo - la sindrome metabolica è una condizione che spesso porta a complicazioni di carattere cardiovascolare: il consumo di noci è direttamente collegato alla produzione di un neurotrasmettitore che potrebbe ovviare al problema, oltre a fornire una discreta quantità di elementi come gli omega-3;
  • Acido folico - la cosiddetta vitamina B9 è fondamentale nel proprio quadro alimentare, soprattutto se da ricondurre ad infanti o adolescenti: deficit di questo tipo devono essere prontamente evitati;
  • Vegetali e conservazione - tra tutti i prodotti a lunga conservazione attualmente in commercio, alcuni tipi di vegetali vantano delle incredibili proprietà che permettono loro di conservare i loro effetti benefici anche in forma surgelata, o per consumo futuro: è questo il caso dei broccoli, così come per anche molte altre varietà in circolazione;
  • Cioccolato e calorie - è vero che i prodotti a base di cioccolato contengono un'alta concentrazione zuccherina, ma escluderli dalla propria dieta potrebbe rivelarsi controproducente: il cioccolato vanta proprietà uniche (particolarmente evidenziate nell'organismo femminile) e se si opta per varianti come il puro fondente, si è in grado di ridurre sensibilmente l'apporto calorico.