Consigli per il metabolismo lento

Il metabolismo individuale è una componente estremamente importante nel processo di dimagrimento.

Rappresenta infatti ciò che ci permette di sbarazzarci di quei chili di troppo, potendo al contempo modellare le zone che si desidera snellire o modificare in seguito alla perdita di peso.

Non è raro soffrire di un fenomeno definito metabolismo lento: non si tratta di una vera e propria patologia, ma di un rallentamento delle principali funzioni metaboliche che non permettono una rapida conversione dei grassi accumulati in energia.

Per ovviare a tale problema, esistono delle soluzioni alquanto utili e di sicura efficacia:

 

  • colazione sana e bilanciata - sottovalutata da molti, la colazione non è quel momento della giornata costituito da un caffè: è il pasto più importante della giornata, in grado di fornire gran parte del fabbisogno energetico di cui si necessita e di conseguenza fornire un valido aiuto al proprio metabolismo;
  • alimenti e spezie piccanti - può sembrare banale, ma un prodotto particolarmente piccante aumenta il grado di sudorazione e di conseguenza ciò si riflette anche sui processi metabolici;
  • acqua a volontà - bere molta acqua nel corso della giornata è un consiglio trito e ritrito, ma c'è un motivo se è onnipresente: oltre ad attuare una valida azione diuretica è anche in grado di eliminare le tossine in eccesso;
  • mangiare poco e frequentemente - molto più sensato rispetto a due singoli pasti sovraccaricati di prodotti grassi e non necessari: suddividere il quantitativo calorico in piccole porzioni aiuta il metabolismo a lavorare meglio;
  • frutta si, dolci no - ovviamente non si tratta di un divieto totale nei confronti di alimenti ad alta concentrazione zuccherina, ma sarebbe meglio sostituirli ed integrare nei propri spuntini frutta e verdura: in questo modo le riserve energetiche non verranno mai a mancare e si disporrà anche di una maggiore quantità di fibre, sali minerali e vitamine.