Metabolismo basale: approfondimento

Approfondimento sul metabolismo basale.Le diete, a prescindere dalla loro tipologia e natura, permettono di ottenere una perdita di peso proporzionale a diversi fattori tra cui rientrano età, peso, sesso dell'individuo e la sua predisposizione biologica: proprio in merito a quest'ultimo, gioca un ruolo fondamentale ciò che viene definito col nome di metabolismo basale.

Per metabolismo basale si intende una parte del quantitativo energetico utilizzato durante la giornata.

Tale valore non è ovviamente fisso e va calcolato in base ad alcuni elementi individuali: si può comunque affermare che esso sia il totale dell'energia spesa dall'individuo in condizioni di neutralità termica e dopo un lasso di tempo di almeno 12 ore in cui si è a digiuno.

Non è tutto: fattori come lo stress psico-fisico possono compromettere il valore finale, risultando quindi molto importanti al fine di determinare un risultato definitivo.

Si attesta che in persone sane e caratterizzate da un ritmo di vita prevalentemente sedentario, il metabolismo basale arrivi a consumare quasi il 70% del fabbisogno energetico totale: va oltretutto ricordato che per le donne tale numero sarà sempre leggermente inferiore, a causa di una diversa predisposizione genetica.

Il modo in cui il metabolismo basale è invece soggetto all'età ricorda molto i fenomeni di degrado.

Esso raggiunge infatti il suo picco durante la fase di post-adolescenza, per poi calare in modo graduale col passare del tempo ed arrivare ad una diminuizione di circa il 7% ogni 10 anni di vita: tale valore è comunque riducibile grazie a sessioni periodiche di attività fisica, che risulta essere un elemento estremamente importante nella vita di una persona che vuole tenersi in forma.

La formula per il calcolo del metabolismo basale maschile, ricordando che il risultato è da intendere come identificativo e non perfettamente attendibile, è la seguente:

Peso corporeo espresso in Kg x 24

Ricordiamo che (come accennato in precedenza) il calcolo è molto approssimativo ed influenzato anche da fattori come la quantità di massa magra e massa grassa del soggetto in questione.